LIMITAZIONE DELL’USO DELL’ACQUA POTABILE DA PUBBLICO ACQUEDOTTO

Data:
29 Giugno 2021
Immagine non trovata

Dato l'avvio della stagione estiva con temperature calde e mancanza di precipitazioni, è di fondamentale importanza adottare un provvedimento, affinché sia garantita a tutta la popolazione la sufficiente e necessaria quantità di acqua potabile.

Le acque costituiscono una risorsa che va tutelata ed utilizzata secondo criteri di solidarietà; qualsiasi loro uso è effettuato salvaguardando le aspettative ed i diritti delle generazioni future a fruire di un integro patrimonio ambientale.

Per questo, su proposta della società Acque Veronesi Scarl, è stata emanata l'Ordinanza Sindacale n. 7 del 29/06/2021 “Limitazione dell’uso dell’acqua potabile”, che si allega per lettura.

Con il provvedimento sopra indicato, fino al 31 agosto 2021, salvo ulteriori provvedimenti, è stato vietato l’uso dell’acqua potabile proveniente dalla rete idrica pubblica per tutti gli usi differenti da quelli domestici e/o igienico-sanitari, ossia:

  • per il lavaggio degli automezzi;
  • per irrigare gli orti, i giardini ed i campi sportivi;
  • per riempire le piscine;
  • per quant'altro non sia strettamente necessario al fabbisogno umano

L'eventuale utilizzo dell'acqua potabile erogata dalla rete idrica pubblica, per gli scopi sopra descritti e vietati, seppur sconsigliato, potrà avvenire esclusivamente dalle ore 21.00 alle ore 6.00

L’Ordinanza è stata pubblicata all'Albo Pretorio ed è immediatamente efficace.

Si invitano tutti i cittadini ad utilizzare in modo corretto e razionale l’acqua potabile anche per esigenze domestiche.

Ultimo aggiornamento

Martedi 29 Giugno 2021